San Michele arcangelo

“San Michele arcangelo”.
Il messaggero della misericordia di Dio.

di Barbara Sartori.
Il Nuovo Giornale, 
pagine 32
Collana “Testimoni della fede”

CLICCA QUI PER SCARICARE UN CAPITOLO DEL VOLUME

L’Arcangelo della giustizia e della misericordia, protettore della Chiesa, che Dio ha posto a capo delle schiere celesti con il compito speciale di vegliare sull’umanità contro le insidie del male. Invocato dagli ebrei come “guida del popolo eletto”, veneratissimo in Oriente (al punto che i cristiani copti gli vollero consacrare il Nilo), San Michele sin nel nome – che significa  “Chi è come Dio?” – ci rimanda ad una fedeltà incondizionata al Creatore. “Anche se il diavolo tenta di scalfire il volto dell’uomo, non siamo soli nelle prove della vita”, ha voluto sottolineare Papa Francesco inaugurando, nei Giardini Vaticani, la statua che raffigura il principe degli angeli. A rivolgersi alla sua potente intercessione nei secoli furono re, papi e santi del calibro di Francesco d’Assisi, Padre Pio da Pietrelcina, Giovanni Paolo II.

 

L’autrice. Barbara Sartori, giornalista professionista, laureata in Lettere moderne, è redattrice del settimanale della diocesi di Piacenza-Bobbio e collabora con Avvenire. Per la collana “Testimoni della fede” è autrice delle biografie di Francesca Cabrini, Angela Merici, Serafina Farolfi, Giuseppe ed Assunta Marchetti. Per la collana “I santi in tasca” è autrice delle biografie di Madre Teresa di Calcutta, suor Leonella Sgorbati, Gregorio X.